HOME > Elenco notizie > Incontro con ASSOFIN.


30/03/2012

Incontro con ASSOFIN.


Una delegazione congiunta UNIREC/EBITEC si e' confrontata con i vertici dell'Associazione del Credito al Consumo.

Incontro con ASSOFIN.
Lunedi' 26 marzo una delegazione congiunta UNIREC/EBITEC (composta da Marco Alborghetti, Marco Recchi, Gianni Amprino, Valeria Gubellini, Claudio Iovino/Ofelia Oliva) ha incontrato i vertici di ASSOFIN (Presidente e Direttore Operativo).
 
 
(Nella foto: il Presidente di ASSOFIN, Valentino Ghelli, al convegno UNIREC del 2011).
 
 
L'incontro ha permesso di condividere l'analisi di temi molto importanti, come le debt agencies e i costi dell'attivita' di recupero.
 
 
Soprattutto e' stato una ulteriore conferma di quanto i vertici di UNIREC siano riconosciuti come interlocutori autorevoli, perche' espressione del comparto.
 
 
 
LE DEBT AGENCIES.
 
ASSOFIN non ha ancora definito una specifica linea politica nei confronti di queste agenzie.
Al momento sta raccogliendo materiale per valutare quali iniziative sia meglio prendere.
 
Si e' anzi raggiunto un importante accordo: verranno condivisi dati e proposte, in modo da formulare istanze congiunte alle amministrazioni eventualmente coinvolte nei confronti di questa attivita'.
 
 
AGGIORNAMENTO DEL PROTOCOLLO.
 
UNIREC ed ASSOFIN hanno siglato un protocollo nel 2004, seguiti da un ulteriore accordo nel 2008.
Soprattutto alla luce delle certificazioni ora rilasciate da EBITEC, si e' discusso della possibilita' di aggiornare questi documenti.
ASSOFIN, infatti, ha riconosciuto all'Ente Bilaterale quel ruolo di garanzia sul comparto che e' stato alla base della sua stessa costituzione.
 
 
 
ASSOFIN E LE CERTIFICAZIONI.
 
L'Associazione del credito al Consumo, poi, ha segnalato l'esigenza di alcune loro iscritte di conoscere i nominativi dei recuperatori delle aziende UNIREC.
Questa esigenza e' originata dalle richieste della Banca D'Italia su trasparenza e verifica di professionalita' del personale utilizzato per le varie attivita' dai soggetti vigilati.
 
UNIREC ha fatto presente che i recuperatori sono il patrimonio delle aziende iscritte: condividerlo con le mandanti sarebbe un processo delicato.
Ed ha proposto, come soluzione alternativa, che venga attivata la consultazione nominativa del personale certificato da EBITEC - tramite il sito dell'Ente Bilaterale.
 
Se le mandanti richiedessero l'iscrizione obbligatoria a EBITEC delle agenzie di recupero con le quali collaborano, l'esigenza verrebbe meno: la certificazione EBITEC, gia' utilizzata dalle Questure, potrebbe garantirli appieno sulla professionalita' e sull'onorabilita' degli addetti.
 
Per meglio approfondire questi temi, e' emersa anzi la possibilita' di realizzare un tavolo tra UNIREC, EBITEC, ADICONSUM e ASSOFIN insieme ad alcune delle piu' rappresentative loro iscritte, che concretizzi un documento comune.
 
Una buona occasione per approfondire ulterioremente questi argomenti sara' di certo il convegno UNIREC del  25 maggio, al quale i vertici ASSOFIN si sono detti lieti di prendere parte - come gia' successo lo scorso anno alla prima edizione.
 
 

Fonte : Redazione UNIREC

Tags : incontro UNIREC EBITEC ASSOFIN 26 marzo
Link correlati : I vertici ASSOFIN.