HOME > Elenco notizie > DPS: non è più obbligatorio.


29/03/2012

DPS: non è più obbligatorio.


Le imprese sono state alleggerite da questo adempimento annuale.

DPS: non è più obbligatorio.

All'interno del pacchetto semplificazioni varate di recente dal Governo Monti, è stato abolito il Documento Programmatico per la sicurezza (DPS), in quanto "non previsto tra le misure di sicurezza richieste dalla Direttiva europea, e adempimento meramente superfluo".

 
Il d.l. 9 febbraio 2012, n. 5, al momento all'esame del Parlamento per la conversione in legge, ha infatti modificato alcune disposizioni del Codice in materia di protezione di dati personali.
 
 
A meno che non intervengano modifiche da parte del Parlamento, quindi, non è più necessario aggiornare questo archivio (obbligo cui bisognava adempiere entro il 31 marzo di ogni anno).
 
 
Secondo le stime dell'Esecutivo, il cambiamento si tradurrà nel risparmio di circa 313 milioni di euro all'anno per le PMI.
 

Restano comunque confermate tutte le altre misure di sicurezza previste dalla normativa vigente (Dlgs 196/2003, l'allegato B e gli altri allegati), nonchè le sanzioni penali e amministrative per chi non le rispetta.

 
Pur non essendo più obbligatorio, però, data la natura del trattamento e le attività svolte dalle aziende di recupero, si invitano tutte le aziende iscritte ad UNIREC a mantenere tale presidio, aggiornandolo con tempestività.
 
 

Fonte : Redazione UNIREC

Tags : abolizione DPS, documento programmatico sicurezza agenzie recupero




SPONSOR EVENTO UNIREC 14 maggio 2015