Home

> consumatori

Buone prassi

Da sempre UNIREC, insieme alle principali associazioni dei consumatori e datoriali, si impegna per la diffusione della cultura bilaterale e lo sviluppo di buone prassi.

Un percorso comune di condivisione costante che ha consentito e consente tuttora di coniugare l'efficacia del servizio, il rispetto del Debitore e l'immagine delle Committenti.
 
Ecco le principali tappe:

2004 - firma di un decalogo comportamentale con ADICONSUM e Federconsumatori;

2009 - sottoscrizione di un protocollo di intesa, insieme ad ADICONSUM, che fa nascere EBITEC, primo Ente Bilaterale per la Tutela del Credito italiano ed europeo in cui imprese e consumatori sono fianco a fianco per trovare soluzioni comuni di tutela.
 
2010 - sigla di un Protocollo d'Intesa insieme ad ADICONSUM che chiarisce le corrette modalità operative dell'attività di recupero stragiudiziale dei crediti.
 
2013 - sottoscrizione di un Protocollo d'Intesa sulle buone prassi insieme ad ADICONSUM e Federconsumatori, di cui la Guida del Consumatore (Debitore) ai servizi di Recupero Crediti costituisce la base.

2014 giugno - nascita della Fondazione FORUM UNIREC-CONSUMATORI, insieme ad ADICONSUM, Cittadinanzattiva,  Movimento Consumatori, Movimento difesa del Cittadino, Federconsumatori.

2014 luglio
- sottoscrizione del Protocollo e Regolamento di Conciliazione Paritetica, insieme alle AACC aderenti al FORUM, strumento di conciliazione moderno ed efficace per dirimere eventuali controversie.

2014 settembre - sottoscrizione della Guida del Consumatore, aggiornata e condivisa insieme alle Associazioni dei Consumatori aderenti al FORUM.

2015 maggio - sottoscrizione del nuovo Codice di Condotta per la gestione dei processi a tutela del credito, poi approvato dalla Assemblea dei Soci UNIREC. Il documento contiene i principi e le linee guida operative validi per Operatori, Imprese e Consumatori.
 
 
 
Le Associate UNIREC difendono la propria reputazione e quella delle loro Committenti, attraverso professionalità, correttezza, trasparenza del modo di operare e qualità dei servizi resi, grazie a:
 
- il rispetto assoluto delle normative vigenti (soprattutto Privacy e Antiriciclaggio)
- l'osservanza stretta del rigido Codice Deontologico associativo
- la trasparenza delle procedure di gestione delle pratiche 
- la formazione continua attraverso percorsi di eccellenza
 
 
Professionalità, correttezza, competenza.

Sono i plus reputazionali delle aziende iscritte nei confronti delle Committenti, che da anni affidano loro milioni di pratiche (40 nel 2014).

Guida del Consumatore


Durante l'incontro del 24 settembre 2014, dopo un partecipato lavoro di redazione, UNIREC e le cinque Associazioni dei Consumatori aderenti al FORUM UNIREC-CONSUMATORI hanno sottoscritto la "Guida del Consumatore ai servizi di tutela del credito. Etica e buone prassi condivise per un Codice di condotta nel settore del recupero crediti."


Il documento è fondamentale per operare con trasparenza, fornendo regole certe e condivise sulla attività di tutela del credito.
Rappresenta infatti:

un testo aggiornato, che rispecchi i cambiamenti e le esigenze in continua evoluzione del contesto in cui operano le imprese a tutela del credito;

uno strumento divulgativo su come fare bene il recupero del credito (comunicazioni scritte, i solleciti telefonici e di persona, orari e le modalità);

una guida illustrativa dell'attività di mediazione tra i protagonisti del recupero del credito.


 
Per scaricare il pdf del documento >> clicca qui. >>
 

Ecco le AACC aderenti al FORUM, firmatarie della Guida.

  • ADICONSUM
  • Cittadinanzattiva
  • Movimento Consumatori
  • Movimento Difesa del Cittadino
  • Federconsumatori

FORUM UNIREC-CONSUMATORI

Il 18 giugno 2014, UNIREC ha costituito la Fondazione FORUM UNIREC-CONSUMATORI, di cui fanno parte Adiconsum, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Movimento Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino.

Imprese UNIREC e Associazioni dei Consumatori insieme, in un tavolo di lavoro strutturato per promuovere Buone Prassi, regole certe, formazione continua, trasparenza.



Il FORUM rappresenta così un luogo di dialogo strutturato tra imprese a tutela del credito e Consumatori, con le seguenti principali finalità:

attivare idonei strumenti di conciliazione per dirimere eventuali controversie tra consumatori e imprese;

monitorare il rapporto, le attese e la soddisfazione dei Consumatori nei confronti dei servizi di gestione e recupero crediti;

consentire scelte consapevoli da parte dei Consumatori, anche tramite iniziative di informazione, dialogo ed educazione sui temi del recupero crediti;

stimolare la riflessione sulla funzione economico-sociale dell'attività di tutela del credito.